21 gennaio 2021 ore 16:29

Meteo: entro STASERA MALTEMPO IN INTENSIFICAZIONE con pioggia e neve. Ecco dove

Meteo Italia giovedì

SITUAZIONE. L'alta pressione continua a cedere sotto l'avanzata del flusso perturbato atlantico che sta inviando un primo sistema frontale verso il Nord Italia, responsabile del ritorno di piogge sparse e alcune nevicate a bassa quota. Le nubi sono in aumento anche sulle regioni centrali e in Sardegna con alcune piogge sull'isola, mentre al Sud le condizioni si mantengono per il momento stabili.

AUMENTANO GLI ACCUMULI PLUVIOMETRICI IN TOSCANA. L'alta Toscana continua a essere bersagliata da piogge e rovesci i cui accumuli pluviometrici superano ormai i 50mm sulla Versilia, mentre la neve cade solo oltre i 1400/1500m sul versante toscano della dorsale tosco-emiliana.

Piogge anche su Lombardia e triveneto, anche se si tratta di fenomeni più deboli e discontinui, mentre qualche fiocco di neve cade sui rilievi alpini e prealpini centro-orientali, già a quote collinari. Alcuni rovesci inoltre sui versanti occidentali della Sardegna, Umbria e interne laziali.

GIA' 20MM IN LUNIGIANA. Le prime piogge legate alla fase iniziale del peggioramento di matrice atlantica stanno rendendosi più insistenti sull'alta Toscana, con accumuli pluviometrici che dalla mezzanotte raggiungono ormai i 20mm sulla Lunigiana. Piogge e rovesci si intensificano nel corso del mattino anche sulle zone interne del Levante Ligure, tra Genovese e Spezzino.

ROVESCI IN LIGURIA. Sul Golfo Ligure si registrano al momento i fenomeni più intensi, anche con qualche temporale al largo e rovesci sul Ponente in genere.

NEVE A BASSA QUOTA IN PIEMONTE. Piove in Piemonte e Lombardia con la neve che cade a bassa quota e deboli fiocchi che si spingono fino a Cuneo città, dove la colonnina segna 0°C. Prime piogge sull'alto Piemonte e fenomeni che raggiungono la Lombardia occidentale e settentrionale con la neve che cade sulle Prealpi già da quote collinari.

PRIMI FENOMENI AL NORDEST. La parte più avanzata del fronte raggiunge il Triveneto con fenomeni molto deboli, ma anche in questo caso le basse temperature permettono ai fiocchi di cadere deboli fin sul fondovalle alto atesino.

METEO ITALIA GIOVEDÌ. Una perturbazione atlantica interessa l'Italia provocando un deterioramento del tempo rispetto a mercoledì al Nord e al Centro, specie sul versante tirrenico, con piogge sparse e fenomeni che risulteranno più frequenti su Liguria e a ridosso dell'arco alpino con neve sulle Alpi dai 300/600m. Qualche fiocco fino in pianura sul basso Piemonte. Fenomeni sporadici invece sulla bassa Val Padana. Nubi e piogge sparse interesseranno contemporaneamente ovest Sardegna e regioni tirreniche centro-settentrionali, iniziando ad intensificarsi in serata quando si estenderanno a tutta la Campania. Quota neve sull'Appennino centro-settentrionale sui 1400/1600m. Andrà meglio invece sul versante adriatico e sul resto del Sud, con nuvolosità parziale e clima asciutto. Ventilazione tesa da sud-sudovest con raffiche di Garbino sull'Adriatico. Temperature in lieve aumento. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia. Per l'evoluzione per venerdì clicca qui.